Direttamente al contenuto
Ministero degli Affari Esteri

Dalla nuova architettura finlandese all’opera italiana di Alvar Aalto - Ambasciata di Finlandia, Roma : Attualità

AMBASCIATA DI FINLANDIA, Roma

Via Lisbona 3
00198 Roma
Tel. +39-06-852 231
E-mail: sanomat.roo@formin.fi
consulate.roo@formin.fi (Passaporti, permessi di soggiorno, certificati notarili, questioni consolari)
Italiano | Suomi | Svenska |  | Instagram
Font normaleFont più grande
 
Notizie, 23/10/2018

Dalla nuova architettura finlandese all’opera italiana di Alvar Aalto

Due eventi italiani dedicati all'architettura finlandese tra l'innovazione e la tradizione. A Roma sono stati presentati due grandi progetti di architettura per la cultura, a Milano sarà proiettato il documentario sulla Chiesa di Riola, l'opera italiana di Alvar Aalto.

Martedì il 16 ottobre a Casa dell’Architettura di Roma si è tenuta la conferenza Architetture per la cultura in Finlandia. I nuovi progetti Amos Rex e Oodi. Talk con JKMM Architects e ALA Architects. Durante l’incontro gli stessi architetti hanno presentato il progetto del museo d’arte Amos Rexe quello di Oodi, la nuova biblioteca centrale di Helsinki.

Helsinki

La conferenza è stata aperta con i saluti Janne Taalas, Ambasciatore di Finlandia, Luca Ribichini, Presidente Commissione Cultura Casa dell’Architettura, e Flavio Mangione, Presidente Ordine Architetti P.P.C. di Roma e provincia. Il primo intervento è stata l’introduzione di Anni Sinnemäki, Vicesindaco di Helsinki, la quale ha parlato dell’importanza che la giunta comunale riserva allo sviluppo urbano, all’architettura contemporanea e agli edifici per la cultura.

L’architetto Asmo Jaaksi dello studio JKMM Architects Ltd, ha illustrato a sua volta l’impresa Amos Rex, un avveniristico polo culturale che, dialogando tra passato e presente, offre alla città di Helsinki un nuovo spazio pubblico, un museo d’arte contemporanea, nonché un cinema. L’Amos Rex è stato aperto al pubblico alla fine di agosto 2018 con una mostra di Teamlab.

Asmo Jaaksi

L’architetto Samuli Woolston, dello studio ALA Architects Ltd, invece ha presentato il progetto per l’Oodi – Helsinki Central Library, che verrà inaugurato a dicembre 2018. Una nuova biblioteca centrale che offrirà alla capitale finlandese un ulteriore spazio contemporaneo versatile e flessibile dedicato all’apprendimento, alle attività educative e alla lettura.

Amos Rex ja Oodi

L’evento è stato curato dall’architetto Arianna Callocchia, con l’intento di favorire e sviluppare un dialogo e un confronto fra la realtà finlandese e quella italiana nell’ambito dei progetti contemporanei dedicati alla cultura. L’iniziativa è stata promossa dalla Commissione Cultura della Casa dell’Architettura, dall’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia, da Roma Capitale, in collaborazione con l’Ambasciata di Finlandia in Italia, la Città di Helsinki, l’ATL – Association of Finnish Architects’ Offices e con il patrocinio della SAFA – Finnish Association of Architects, dell’Archinfo Finland – Architecture Information Centre Finland, del Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori e della Facoltà di Architettura e della Sapienza Università di Roma.

ALA Architects

Il documentario sulla Chiesa di Riola di Alvar Aalto al Milano Design Film Festival

Venerdì 26 ottobre e sabato 27 ottobre al Milano Design Film Festival verrà proiettato il documentario "Non abbiamo sete di scenografie. La lunga storia della chiesa di Alvar Aalto a Riola" di Roberto Ronchi e Mara Corradi.

La Chiesa di Riola di Vergato, in provincia di Bologna, pur essendo insieme al Padiglione della Finlandia nei Giardini a Venezia l’unica opera italiana di Alvar Aalto, per quarant’anni è rimasta pressoché sconosciuta al grande pubblico.

Il documentario va alla scoperta di questa preziosa opera e racconta l’interessante vicenda che portò alla sua edificazione, attraverso le ricerche di un ragazzino incuriosito dall’opera, commissionata e progettata nel 1965, ma di fatto realizzata e inaugurata solo tredici anni dopo.

Tante le testimonianze fra architetti, protagonisti e riolesi che ricuciono la storia avviata dal Cardinale Giacomo Lercaro che individuò nel linguaggio dell’architettura del Maestro finlandese la capacità di farsi interprete dei nuovi orientamenti spaziali indicati dal Concilio Vaticano II, premettendo che: “Non abbiamo sete di scenografie.”

Locandina

Il sito del festival.

Le proiezioni del documentario:

venerdì 26 ottobre ore 20.45 (sala Astoria)
sabato 27 ottobre ore 19.15 (sala Abanella)

Anteo Palazzo del Cinema

Stampa questa pagina

Aggiornato 31/10/2018


© Ambasciata di Finlandia, Roma | Informazioni sul servizio in rete | Recapiti